Per allieve e allievi delle fasce d’età medie e licei/università…

L’onorevole (adattamento dello sketch di Ugo Tognazzi e Raimondo Vianello)

In scena il dottore e l’assistente che armeggia. Bussano alla porta, l’assistente va ad aprire ed annuncia…

A – Dottore, c’è l’onorevole che aveva telefonato stamattina…

D – Lo faccia accomodare.

Arriva il paziente, accompagnato da una ragazza appariscente… Inizia a parlare e lo fa con una “u” strettissima, alla francese…

P – Bùonasera dottore….

D – Buonasera onorevole. E… la signorina chi sarebbe?

P – Ehm… è la mia signora…

D – (guarda la ragazza con sospetto) Mmh… la sua “signora” eh? Strano, mi pare d’averla già vista…

S – Certo!! Mi ha vista in TV!!!

P – (la interrompe brusco e imbarazzato) E sta’ zitta, cara… Ehm, dottore…, io ho un problema di pronùncia… non so se ha sentito…

D – Già, lei ha la U stretta, la ù francese…

P – Infatti, dottore, senta: tù, orsù, ùva, tùbo…

D – Già, già…

P – Ora, il difetto mi crea problemi se devo fare discorsi, comizi. I miei avversari mi prendono in giro!

S – Povero puccettino! Me lo prendono in giro, quei cattivoni!!

P – (la fulmina con lo sguardo)

D – Non è un problema, onorevole, possiamo risolvere in pochi minuti… si accomodi! E lei… “signora”… si accomodi su quella sedia…

La ragazza va a sedersi. Il paziente si siede sulla poltrona… il dottore gli monta quasi addosso per controllare e poi sentenzia…

D – Eh sì, lei ha la U molto stretta… signorina, le agus per favore.

A – Subito, dottore.

L’assistente porge le pinzette… Il dottore le infila in bocca al paziente ed estrae la U, poi la mostra al paziente…

D – Guardi che U stretta che ha lei!

P – Perbacco, è strettissima!

S – Ma è molto elegante, però!

D – Vede signorina? Ora le diamo un’allargatina e la mettiamo subito a posto.

Con un altro attrezzo picchietta sulla U e la mostra…

D – Là… Guardi onorevole come gliel’ho allargata bene!

P – E’ perfetta!!

S – Che bravo!

D – Apra la bocca che la rimontiamo… (esegue) Ecco fatto! Adesso dica “più”…

P – PIN!

D – Come ha detto, scusi?

P – PIN… PIN!

La ragazza ridacchia divertita. Lo farà ogni volta che l’onorevole pronuncerà in modo strano.

D – Dica “giù”…

P – GIN!

D – Non capisco! Dica “uomo”…

P – NOMO!

D – “Uovo”…

P – NOVO!

D – Ah, ho capito! Che distratto! Nel rimontarle la U gliel’ho messa con le gambette in giù ed è diventata una N… Gliela rivolto subito. Signorina, rivoltatorium!

A – Subito, dottore!

D – (infila l’attrezzo nella bocca del paziente, fa un movimento avvitatorio e poi si rialza) Ecco fatto! Onorevole, lei è guarito perfettamente!

Il paziente si rialza soddisfatto…

P – Grazie UANUE, UANUE grazie!

D – (meravigliato) Come ha detto, scusi?

P – UANUE grazie, sono CONUENUISSIMO!

D – Un momento, si rimetta giù…

Il paziente si risiede e il dottore gli rimonta addosso per controllare…

D – Non capisco! Dica “più”…

P – PIT!

D – Ooooh…. “tutto”…

 

P – UTUUO!

D – “Tutte le uova sotto il tetto”

P – UTUUE LE TOVA SOUUO IL UEUUO!

D – Eeeeh! Dica “R-S-T-U-V-Z”

P – R S U T V Z!

D – Come sospettavo! Nel rimetterle a posto la U gliel’ho messa davanti alla T e invece di fare    T-U-V-Z   è    venuto U-T-V-Z… Non si preoccupi, la sistemo subito! Signorina, rivoltatorium, prego!

A – Eccolo, dottore!

D – (esegue l’operazione) Adesso dica “più”…

P – PI – ù…

D – “Laggiù”…

P – LAGGI – ù…

D – La U non è ben allineata, è rimasta un po’ in alto… Ora gliel’abbasso. Signorina, martellinum!

A – Subito, dottore!

D – Non si preoccupi, non le faccio male… fermo così… là!!

P – Ahi!!

S – (scatta in piedi e va vicino all’onorevole) Puccettino… cosa t’ha fatto?!

D – Signora, la prego! Mi lasci lavorare!!  (al paziente)…Ha sentito male?

P – ì!

D – Come ha detto, scusi?

P – ì… ho entito mali-ìmo!!

D – Ma onorevole, lei non avrà mica la S dolce?!

S – Lui è tutto dolce!!!

D – Taccia!!! ….Allora onorevole, lei ha la S dolce?!

P – ìcuro!

D – Come “ìcuro”?! Me lo doveva dire subito che stavo un po’ più attenta! La S dura resiste al colpo di martello, la S dolce no!!

P – Ma ì può… otituire?!

D – Certo che si può “otituire”! Bisogna vedere se abbiamo S di ricambio in magazzino! Signorina, abbiamo S di ricambio?

A – S di ricambio nemmeno una dottore…

D – Nemmeno S dolci?

A – No, l’ultima l’ha mangiata ieri il suo nipotino!

D – Eh… come si fa adesso?!

P – Ma io non po-ò retare coì!!

D – Certo che non può restare “coì”!…. (rimugina) Senta, facciamo una cosa, per adesso al posto della S le metto una Z e quando mi arrivano le S dalla Svizzera gliela mando a casa…

L’assistente gli porge una Z…

D – Mi dispiace perché è anche una Z usata… Stia fermo… Là! Ora mi dica come si sente…

P – (l’onorevole si alza) Be’… cozì cozì…

D – Eh, che ci vuol fare…

P – Mi zembra di ezzere un fezzo!

D – Eh, lo so… Guardi, facciamo una cosa… (l’assistente gli porge un fez) Lei esca con questo fez in testa, così la scambieranno per un turco e la sua pronuncia passerà inosservata…

P – Zarà, ma ho l’imprezzione di ezzere lo ztezzo fezzo!

S – Ma no, puccettino! Ti dà quel che di …esotico! E poi con questo cappellino sei fichissimo!!

D – Ecco, ha sentito? Non si preoccupi, arrivederla…

P – Arrivederla…

Il paziente esce poco convinto, la ragazza continua a fargli i complimenti, l’assistente li accompagna, il dottore li segue subito dopo.

FINE

Annunci

Informazioni su i formaggini guasti

Il duo i formaggini guasti, formato da Mirko Gianformaggio e Patrizia Guastini, svolge attività nel mondo dello spettacolo e dell’educazione dal 1993: “comicoterapia”, teatro convenzionale e di strada, cabaret, conduzione di spettacoli radiotelevisivi e dal vivo, laboratori di drammatizzazione teatrale e invenzione di storie.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...